Sformato di zucchine, tonno, ricotta e noci

Sformato di zucchine, tonno, ricotta e noci

Sformato di zucchine, tonno, ricotta e noci

Ideale come antipasto o piatto unico, questo sformato è molto semplice da preparare. Ecco la ricetta.

Ingredienti per uno stampo da plumcake lungo 30 cm:

350 gr zucchine tagliate a fettine sottili, per la lunghezza (si intende il peso finale, dopo averle lavate e private delle estremità)

370 gr circa di ricotta magra, fresca

250 gr di tonno all’olio di oliva (si intende il peso già sgocciolato)

2 uova

50 gr di grana padano grattugiato

200 ml panna di soia

100 gr noci spezzettate

olio di oliva extra vergine, sale, pepe, noce moscata, 1 o 2 rametti di origano

Preparazione

Base dello sformato

Base dello sformato

Cuocere le fettine di zucchine per 3-4 minuti in acqua salata. Scolare e adagiare su fogli di carta da cucina.

Spolverizzare con poco pepe e origano.

In un pentolino, versare la panna di soia e aggiungere le noci, 1 cucchiaio di olio di oliva, un pizzico di sale, pepe e noce moscata. Cuocere per pochi minuti e far raffreddare.

In una terrina grande, unire la ricotta, il tonno, le uova intere e il grana. Spolverizzare con noce moscata e pepe. Mescolare bene.

Foderare lo stampo con carta da forno e disporre le fettine di zucchine, coprendole con la salsa, alternando i vari strati.

Ultimare con uno strato di zucchine da ricoprire con la panna di soia e noci.

Cottura

In forno (a gas) caldo per 30 minuti a 200° e successivamente per 15 minuti a 160°.

Sfornare e far intiepidire, quindi capovolgere lo stampo su un piatto o vassoio.

Far raffreddare completamente lo sformato su un piano leggermente inclinato per eliminare i liquidi di cottura ed ottenere una consistenza più asciutta. Decorare con le noci.

Tagliare a fette e servire.

 

Annunci

Per un pranzetto quasi da re o regina: tortini salati di grano saraceno con zucchine

Tortini salati di grano saraceno

Tortini salati di grano saraceno

Chi l’ha sperimentato, lo sa: il cibo, oltre che un piacere, può essere anche dipendenza, assuefazione, disassuefazione, scoperta di nuovi sapori e rifiuto di quelli precedenti, spesso  indotti direttamente dagli scaffali del supermercato. Per sfatare il mito che una sana alimentazione debba essere per forza costosa o associata a tristi colazioni, pranzi e cene da ospedale, ecco una ricetta semplice, ma gustosa. In realtà, contiene un ingrediente tra i più preziosi: il tempo, perchè una volta speso non ritorna più. Considerando i vantaggi che ne conseguono, è proprio il caso di dosarlo con cautela e ritagliarne quanto basta durante la giornata per auto-produrre degli sfiziosi tortini salati.

Oltre al tempo, di cui se ne useranno circa 45 minuti per la preparazione, occorre: 80 gr di farina di grano saraceno, 1 uovo, 1 quarto di cipolla, 4/5 cucchiai di parmigiano, sale, pepe, noce moscata, olio di oliva, 2 zucchine medie, 1 piastra di stampi per dolci.

Pere siciliane, susina emiliana e mandorle

Pere siciliane, susina emiliana e mandorle

Esecuzione: lavare le zucchine e tagliarle a dadini piccoli, metterle in padella dove precedentemente è stata soffritta la cipolla. Mentre le zucchine cuociono, con aggiunta di poca acqua, sale, pepe e noce moscata, versare in una ciotola la farina, l’uovo, il parmigiano, il sale e 3 cucchiai di olio di oliva. Mescolare, unendo alla fine le zucchine lasciate precedentemente intiepidire. Continuare a mescolare, aggiungendo poco alla volta acqua tiepida fino ad ottenere una crema densa. Ungere la piastra degli stampi e versare il composto. Cuocere in forno preriscaldato per  30 minuti a 240° (forno a gas). Spegnere il forno e lasciare i tortini nel forno per altri 10 minuti, quindi sfornare e lasciare intiepidire.

Desset di frutta con cacao amaro

Desset di frutta con cacao amaro

E per dessert? Ecco un altro suggerimento a base di pere, susina, mandorle e cacao amaro. Dolce e frutta ben si sposano con questo mix che può essere facilmente realizzato con 2 pere coscia e 1 susina gialla tagliate a dadini, preferendo prodotti italiani più saporiti, a cui aggiungere pezzetti di mandorle non pelate e cacao amaro a piacere. Lasciato in frigo per qualche minuto prima di servire, il misto di frutta risulterà particolarmente fresco e adatto alla stagione estiva.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: