Gelati o semifreddi ….

Crema gelato alla menta, avocado e ricotta

Crema gelato alla menta, avocado e ricotta

Stanchi dei soliti gelati industriali e non avete la gelatiera? Questi sono due esempi molto rinfrescanti di come si possono sostituire i soliti gelati usando pochissimi ingredienti e una tecnica semplicissima. Magari, in sostituzione della frutta, a fine pasto.

Ingredienti per una porzione:

1 avocado maturo – 1 mela piccola – 100 gr di ricotta – 3 gocce di olio essenziale per alimenti alla menta – cacao amaro

Preparazione:

Nel mixer incorporare la ricotta con la polpa di avocado e la mela grattugiata. Azionare il mixer, fino ad ottenere una consistenza cremosa ed omogenea. Versare il composto in un recipiente e aggiungere le gocce di olio essenziale di menta. Mescolare bene. Riempire le coppette e porre in freezer per almeno 2 ore, fintanto che la crema si rapprende, ma non risulti ghiacciata.

Spolverizzare con cacao amaro prima di servire.

Crema gelato alla lavanda, con mirtilli e avocado

Crema gelato alla lavanda, con mirtilli e avocado

Un’alternativa, potrebbe essere la crema gelato con mirtilli, all’aroma di lavanda.

Come procedere: 

Versare tutti gli ingredienti, come descritto sopra,  nel mixer, (ricotta, polpa di avocado, mela grattugiata, 125 gr di mirtilli freschi). Quando la crema è pronta, versarla in un recipiente ed aggiungere 1 sola goccia di olio essenziale di lavanda. Foderare uno stampo con la pellicola trasparente. Riempirlo con il composto e mettere in freezer per circa 2 ore. Quindi, rovesciare lo stampo su un piattino e rimuovere la pellicola. Eventualmente, guarnire a piacere prima di servire. Qui, sono state utilizzate le mandorle tostate al forno.

Che siano gelati, creme gelato o semifreddi, in ogni caso sono da provare. Tutti casalinghi, personalizzabili e da sperimentare.

Torta fresca con ricotta e pesche, all’aroma di menta

Torta con ricotta e pesche, aromatizzata alla menta

Torta con ricotta e pesche, aromatizzata alla menta

Anche se la preparazione di questa torta che si addice alla stagione calda, non è propriamente rinfrescante, il risultato finale lo è di sicuro. A parte i fornelli che devono essere accesi per forza, vediamo perchè.

Tra gli oli essenziali per alimenti, ovviamente certificati e garantiti come tali, è stata scelta la menta, un po’ per gusti personali e un po’ per il suo effetto decisamente refrigerante.

Sempre seguendo le tendenze della stagione, perchè non utilizzare le pesche tabacchiera, dette anche piatte o Platicarpa?

Ecco come procedere:

Pesche tabacchiera

Pesche tabacchiera

Ingredienti: 200 gr di mandorle  non pelate e tritate molto fini – 1 uovo – 120 gr di ricotta magra – 2 mini mele rosse – 5 pesche tabacchiera – 2 cucchiai di vino bianco – un pizzico di sale – cannella in polvere – olio essenziale di menta per alimenti (3 gocce)

Per l’impasto: in una terrina grande versare le mandorle tritate e ridotte in farina, unire l’uovo, un pizzico di sale e una mela a pezzetti molto piccoli. Mischiare e impastare.

Foderare una teglia diam. 18 cm con carta da forno bagnata e strizzata. Versare l’impasto che risulterà un po’ umido e livellare con le mani e con un cucchiaio, creando un bordo alto 2 cm.

Infornare e cuocere a 240° su una griglia staccata dalla piastra per circa 45 minuti. A fine cottura, sfornare e lasciare raffreddare. Mentre la torta cuoce, si prepara

Base della torta

Base della torta

la farcitura: scaldare per qualche minuto a fuoco basso la ricotta in un pentolino per renderla più morbida. Aggiungere l’altra mela piccola grattugiata e a fuoco spento, 3 gocce di olio essenziale di menta. Mischiare bene e mettere in frigo. Lavare e pelare le pesche. Tagliarle a spicchi e cuocerle per circa 15 minuti in poca acqua e 2 cucchiai di vino bianco, spolverizzando con poca cannella, Quando si sono ammorbidite un po’, scolare, lasciare raffreddare e mettere in frigo.

Riempire la base della torta, già sfornata e raffreddata, con la ricotta e poi disporre le pesche.

Rimettere in frigo per almeno 30 minuti prima di servire.