Torta con pere, mele, mandorle e farina di grano saraceno

Torta con mele, pere, mandorle e farina di grano saraceno

Torta con mele, pere, mandorle e farina di grano saraceno

All’aroma di limone, questa torta è una variante di quelle precedenti, fatte con farina di grano saraceno.

Ingredienti: 100 gr farina di grano saraceno – 100 gr di nocciole tritate molto fini –  50 gr di mandorle non pelate e spezzettate – 2 limoni non trattati – 2 mele – 2 pere – 1 uovo – 2 cucchiaini di cannella – 1 pizzico di sale – mezzo panetto di lievito di birra (12 gr).

Preparazione:

Lavare le  mele e le pere. Tagliare 1 mela a fettine molto sottili con la buccia. Passarle al forno sulla piastra foderata con carta da forno per circa 40 minuti a 240° (forno a gas), rigirandole.

Sbucciare e ridurre a cubetti 1 mela e 2 pere. Lasciarle macerare nel succo di mezzo limone e 2 cucchiaini di cannella. Tritare finemente la scorza dei 2 limoni, ottenuta con un pelapatate.

In una terrina mischiare la farina di grano saraceno e le nocciole tritate. Aggiungere un pizzico di sale, 1 uovo intero, la scorza dei 2 limoni, le mandorle spezzettate, le fettine di mela passate al forno spezzettate, l’altra mela e le pere a cubetti. Mischiare bene. Sbriciolare nell’impasto il lievito tenuto a temperatura ambiente.

Poco alla volta aggiungere acqua tiepida (circa 1 bicchiere) ed ottenere un impasto molto cremoso e semi-liquido.

Foderare una teglia diam. 18 cm con carta da forno bagnata e strizzata. Versare l’impasto e infornare, non a diretto contatto con la piastra, a 240° (forno a gas) per 40 min. e per altri 20 minuti a 200°.

Per rimuovere la carta da forno, rovesciare la torta fra due piatti.

Far raffreddare e servire.

Perchè utilizzare le fettine di mela passate al forno per dolcificare? Perchè risultano più dolci della mela grattugiata.

 

 

 

 

 

 

 

Torta di mandorle con crema pasticcera

Torta di mandorle con crema pasticcera

Torta di mandorle con crema pasticcera

L’aspetto, il profumo e il sapore di questa torta sono molto invitanti anche se la ricetta non prevede l’utilizzo di burro, farine, latte e zucchero. Quest’ultimo, naturalmente, può essere aggiunto nella preparazione per soddisfare i palati più esigenti.

Ingredienti per la crema: 300 gr clementine dolci (il peso si riferisce al frutto già sbucciato ed equivale a 6 frutti), 2 limoni non trattati, 125 gr fagioli cannellini (già lessati e sgocciolati), 2 uova, cannella in polvere (poca).

Clementine, mandorle e limone

Clementine, mandorle e limone

Preparazione: nel mixer frullare le clementine insieme ai cannellini. Versare il contenuto in una terrina e aggiungere una spruzzata di cannella. Incorporare le uova intere. Mescolare  e lavorare con lo sbattitore elettrico, finchè si ottiene una crema spumosa. Aggiungere la scorza di due limoni.  Versare in un pentolino e cuocere a fuoco medio, mescolando, per circa 20 minuti. Far intiepidire e passare nuovamente nel mixer per qualche minuto. Riporre in frigorifero.

Ingredienti per la base: 150 gr mandorle non pelate, tritate finemente, 1 uovo, 1 pizzico di sale.

Preparazione: Dopo aver  ridotto le mandorle in farina, porla in una terrina grande. Aggiungere l’uovo e un pizzico di sale. Mescolare e impastare. Se il composto non risulta solido, aggiungere altre mandorle tritate o qualche cucchiaio di cocco grattugiato. Formare una palla e stenderla con il mattarello tra due strati di carta da forno leggermente unta con olio di oliva. Creare un disco che sia sufficiente a ricoprire una teglia rotonda ø 18 cm più un bordo di 2 cm. Foderare la teglia con carta forno e adagiare il disco di pasta. Formare il bordo e riempire la base con la crema. Decorare con qualche mandorla.

Cuocere per 1 ora a 240° nel forno a gas preriscaldato. Sfornare, lasciare intiepidire e servire.