Tante fragole per un dessert al cucchiaio

Frutto che richiama la primavera e l’estate, la fragola è ricchissima di proprietà benefiche: antiossidante, alto contenuto di vitamina C, calcio, ferro, fosforo e magnesio, contrasta il colesterolo, contiene xilitolo naturale, un tipo di zucchero a basso indice glicemico e  scarso apporto calorico. L’ideale per chi segue una dieta a basso contenuto di carboidrati, per scelta o necessità.

In questa preparazione estemporanea di ispirazione clafoutis e approfittando di succosi frutti nostrani della nostra penisola, ne sono state utilizzate 500 gr. Il risultato? Un dolce al cucchiaio senza zucchero, ma che per i palati non abituati può essere arricchito da una bella spolverata di zucchero al velo.

Ingredienti: 

500 gr di fragole – mezzo bicchiere di latte di mandorle non zuccherato – 100 gr di mandorle pelate tritate fini – un cucchiaino di sale – 250 gr di ricotta fresca – 2 uova – due mele grattugiate.

Preparazione: 

Tritare le mandorle non pelate nel mixer. In una terrina unire la farina così ottenuta a tutti gli altri ingredienti.

Frullare il composto. Rivestire una pirofila diam.  30 cm   con carta da forno bagnata e strizzata. Porre sul fondo le fragole lavate e tagliate a spicchi. Rovesciare sopra la pastella.

Cuocere per circa 40 minuti a 200° nel forno preriscaldato (forno a gas).

Fare intiepidire. Rovesciare su un piatto grande e rimuovere delicatamente la carta da forno.

Gustare direttamente dal piatto.

 

 

Torta morbida con mousse di fragole

Torta morbida con mousse di fragole

Torta morbida con mousse di fragole

A un primo sguardo distratto, potrebbe sembrare una torta salata a base di carne, salsiccia e ragù, invece no. Si tratta di una torta molto soffice che nulla ha da invidiare al più morbido, tradizionale Pan di Spagna.

Sarà stata fortuna, chissà, ma il risultato ha stupito anche chi l’ha sperimentata e preparata.

Ecco ingredienti e ricetta:

Per la mousse e la decorazione – 350 gr di fragole, 100 gr di ricotta magra, 50 gr. di mandorle non pelate ridotte a farina, 1 uovo, la scorza di 2 limoni non trattati, 1 cucchiaino di cannella, 1 mela grattugiata, 2 o 3  cucchiai di cocco grattugiato, Lavare e tagliare a pezzetti 350 gr di fragole, passarle al mixer o frullarle. Versare la polpa ottenuta in una terrina e aggiungere 1 mela grattugiata. Mescolare.

Il un pentolino stemperare la ricotta con l’uovo intero. Far cuocere a fuoco basso per qualche minuto, mescolando sempre. Spegnere e aggiungere 1 cucchiaino di cannella e la scorza di limone tritata molto fine. Far raffreddare e porre in frigo.

Per la base – mischiare in una terrina 100 gr di farina di grano saraceno e 100 gr. di nocciole non pelate tritate finemente. Aggiungere un pizzico di sale, 1 uovo, 1 mela grattugiata e mescolare bene. Per ultimo, aggiungere mezzo panetto di lievito di birra sbriciolato e tenuto a temperatura ambiente. Mescolare molto bene e aggiungere poca acqua (l’equivalente di mezza tazzina di caffè circa). Continuare a mescolare finchè si ottiene un impasto cremoso, ma non liquido.

Per la decorazione – tritare al mixer le mandorle non pelate. Aggiungere un pizzico di sale, un paio di cucchiai di olio di oliva e un paio di cucchiai di cocco grattugiato. Mischiare, ottenendo una specie di granella.

Foderare una teglia rettangolare cm 20 x cm 25 con un foglio di carta da forno bagnata e ben strizzata. Versare l’impasto della base e livellare. Riempire con la mousse e cospargere la superficie con la granella di mandorle.

Cuocere in forno (a gas) caldo, non a contatto diretto con la piastra, per 40 minuti a 240° e altri 20 minuti a 200°. A fine cottura, lasciare la torta nel forno spento per circa mezz’ora. Quindi, appoggiarla su un vassoio insieme allo strato di carta. Utilizzando una spatola togliere delicatamente la carta. Far raffreddare molto bene, tagliare e servire. Ne escono 6 fette quadrate.

 

Torta alle fragole

Torta alle rragole

Torta alle fragole

Sull’onda del precedente articolo Accadeva nelle cucine italiane del 1600 e 1700 ecco la ricetta per una torta alle fragole del 1700, riveduta e personalizzata.

Ingredienti:

250 gr di fragole – 250 gr di mandorle non pelate – 100 gr di ricotta fresca, magra (non confezionata) – 1 mela e mezza – 2 uova – sale – cannella in polvere.

Preparazione:

Lavare e pulire le fragole. In una terrina versare 50 gr di mandorle macinate fini, il rosso di 1  uovo (tenendo da parte l’albume), 1 mela e mezza grattugiata, la ricotta e mezzo cucchiaino di cannella. Mescolare bene e riporre in frigo per 30 minuti. Quindi, passare al mixer per qualche minuto. Versare nuovamente nella terrina e aggiungere le fragole, tagliate a metà.

Nel frattempo si prepara l’impasto, mischiando in una terrina capiente 200 gr. di mandorle tritate finemente, un pizzico di sale, l’uovo intero e l’albume dell’altro uovo. Mescolare bene e impastare. Se non si riesce ad impastare, perchè la consistenza non è abbastanza solida, si possono aggiungere altre mandorle tritate o qualche cucchiaio di cocco grattugiato all’impasto. Fare una palla e stendere con il mattarello tra due fogli di carta da forno leggermente unti con olio di oliva. Deve risultare un disco di 20 cm circa di diametro per la rispettiva teglia, più un bordo alto circa 3 cm.

Sollevare l’impasto steso insieme al foglio sottostante e adagiarlo nella teglia. Formare il bordo e livellare con un cucchiaio. Riempire la base della torta con la farcitura e livellare.

Cuocere in forno a gas già caldo a 240° per 50 minuti, non a diretto contatto con la piastra.

Far raffreddare molto bene e, a piacere, decorare con le restanti fragole, oppure servire così com’è.

 

Voglia di fragole: un dessert di frutta light

Fragole, frutta secca e cacao amaro

Fragole, frutta secca e cacao amaro

Dosi per 1 persona:

250 gr di fragole

20 gr. circa di frutta secca (per es. 3 noci e 6 mandorle)

cacao amaro q.b.

Lavare, pulire le fragole e tagliarle a fettine

Tritare grossolanamente la frutta secca

Disporre le fragole su un piattino

Cospargere con il cacao amaro

Distribuire la frutta secca

… ottime anche a colazione o servite in cestini di cioccolato!

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: