Strudel con pere, noci e cioccolato fondente

Riuscire a stendere l’impasto con farina di grano saraceno sottile, quasi come una sfoglia? Un po’ complicato, ma non impossibile. Ecco come si può fare: dopo aver incorporato in una terrina piuttosto grande 150 gr di farina insieme a 50 gr di cocco grattugiato, 1 uovo e 1 cucchiaino di sale e aver mischiato bene il tutto, aggiungere pochissima acqua alla volta. Impastare fino ad ottenere una consistenza ben solida, eventualmente aggiungendo altra farina.

Quindi, stendere l’impasto tra due fogli di carta da forno leggermente unti con olio d’oliva e porlo insieme al foglio inferiore in una teglia grande rettangolare.

Ricoprire con la farcitura, composta da due pere (Kaiser) a dadini molto piccoli, 150 gr di noci spezzettate grossolanamente e 50 gr di cioccolato fondente (99%). Richiudere lo strudel e infornare a 240° per 30 minuti, poi a 200° per altri 15/20 minuti o regolarsi in base al proprio forno.

Lasciare intiepidire e tagliare lo strudel a fette, gustandolo con una mousse preparata precedentemente in questo modo: frullare 3 clementine dolci, 2 cucchiai di semi di chia, 50 gr circa di ricotta fresca e 1 cucchiaio di cacao amaro. Versarla in uno stampo piccolo e porre in freezer per circa 1 ora. Al momento di servire, decorare con granella di arachidi tostate.

Il risultato finale è molto gratificante, anche se la sfoglia non è esattamente come quella classica. Il ripieno, di per sé, premia la buona volontà e sarebbe già buono così da solo, con il cioccolato che non si fonde del tutto.

E’ un mix di sapori e ingredienti sani, nutrienti e sfiziosi.

Biscottoni cocco e noci

Biscottoni cocco e noci

Biscottoni cocco e noci

Pratici da portare in viaggio, in passeggiata o semplicemente da mangiare da soli o accompagnati da un caffè, questi biscottoni sono morbidi e riempiono subito. Zucchero niente, naturalmente, ma tanta energia data dalle noci che si spezzettano fragranti sotto ai denti. Nulla contro le uova, ma qui non ci sono nemmeno quelle, né lievito o burro, tanto che si potrebbero anche chiamare “frittelloni”. Una ricetta semplicissima, anzi elementare.

Ingredienti:

30 gr di cocco grattugiato, 100 gr. di farina di grano saraceno, 1 mela tagliata a pezzetti molto piccoli, 50 gr. di noci spezzettate, sale, acqua.

Preparazione:

In una terrina miscelare il cocco grattugiato, la farina, un pizzico di sale, le noci spezzettate, la mela e aggiungere acqua tiepida fino ad ottenere un impasto cremoso.

Foderare una teglia grande con carta da forno leggermente unta con olio di oliva. Con un cucchiaio versarci sopra l’impasto, formando dei mucchietti.

Cuocere in forno preriscaldato a 240° (forno a gas) per circa 45 minuti o regolarsi in base al proprio forno.

Sfornare quando i biscottoni risultano dorati in superficie.

 

Torta con mandorle, cacao e fagioli rossi

Torta con mandorle, cacao e fagioli rossi

Sperimentando in cucina, si può realizzare questa torta senza zucchero. Se proprio non si può farne a meno del sapore dolce più deciso, una volta pronta, si può spolverizzare con zucchero a velo.

Ingredienti per l’impasto (4/5 porzioni)

150 gr di mandorle non pelate – 1 uovo – sale –

Ingredienti per il ripieno:

125 gr di fagioli rossi lessati (peso sgocciolato) – cacao amaro – cocco grattugiato  – 30 gr circa di mandorle non pelate –  1 cucchiaino di cannella – caffè in grani – latte di soia (circa 2 cucchiai)

Occorrente: 

1 teglia ø 16 cm, carta da forno, mixer, sbattitore

Preparazione:

Per preparare il ripieno mettere nel mixer i fagioli sciacquati e sgocciolati, 2 cucchiai abbondanti di cacao amaro, 3 cucchiai di cocco grattugiato, 1 cucchiaino di cannella e poco latte di soia. Dopo aver ottenuto una crema molto solida, porla in un contenitore. Aggiungere 15/20 mandorle e 2 cucchiai di caffè in grani, il tutto  tritato grossolanamente. Mischiare bene con un mestolo di legno.

L’impasto della torta si ottiene tritando finemente 150 gr mandorle non pelate. Porre la farina così ottenuta in una terrina piuttosto grande e aggiungere un pizzico di sale e il giallo dell’uovo. Montare il bianco a neve e incorporarlo alla farina un po’ alla volta, mischiando bene. Tenere da parte una piccola quantità di bianco montato a neve che servirà per spennellare la torta.

Lavorare l’impasto nella terrina con le mani, aggiungendo eventualmente un po’ di cocco grattugiato, fino ad ottenere una palla molto consistente che verrà poi divisa in due parti uguali.

Porre una parte dell’impasto tra due strati di carta da forno leggermente unta con olio di oliva. Stenderla con un mattarello formando un disco di circa 18 cm. Staccare delicatamente il disco di pasta dalla carta, usando all’occorrenza una paletta e stenderla nella teglia foderata con carta da forno, creando un bordo alto circa 2 cm.

Ripetere lo stesso procedimento per creare il secondo disco di pasta che servirà per ricoprire la torta.

Stendere il ripieno sulla base della torta, utilizzando un cucchiaio. Ricoprire il ripieno con il secondo disco di pasta di mandorle e chiudere bene ai bordi. Bucherellare la superficie con una forchetta. Spennellare con il restante albume montato a neve, quindi spolverizzare con il cocco grattugiato.

Cuocere nel forno preriscaldato a 240° (forno a gas) per 40 minuti.

L’aroma del caffè, insieme al cacao amaro, copre del tutto la presenza dei fagioli rossi, utilizzati per sostituire la farina e creare la giusta consistenza del ripieno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: