In visita a Lodi, da Cinzia e Mustafà

Lodi, la Piazza centrale

Lodi, Piazza della Vittoria

Di belle piazze ne è piena l’Italia, e quella di Lodi non è da meno di molte altre. Ci hanno anche girato film e spot pubblicitari, ma a parte chi ci vive, pochi sanno che proprio su questa bella piazza si affaccia tutti i giorni una strana coppia. Sta lì da parecchio tempo e, quindi, vanta una certa età.

Lodi, Duomo

Di cose e persone ne ha viste passare di ogni genere. A fatti, cambiamenti, addii e ritorni ha assistito senza battere ciglio, né proferire parole. Del resto, come avrebbe potuto? Già, perché la coppia in questione è fatta di pietra.

Sì, sì, di pietra e non di sassi del fiume Adda, utilizzati invece per lastricare la bella piazza della Vittoria, più familiarmente chiamata Maggiore.

Ma tornando alla strana coppia, i suoi anni li porta bene, considerando che osserva chi passa da tanto, moltissimo tempo. Ha resistito alla calura delle torride estati di pianura, quando i passanti cercano riparo all’ombra dei portici. Sotto i medesimi portici ha visto affrettarsi gli stessi passanti per sfuggire alla pioggia o alla neve, almeno per un breve tratto.

Così, le giornate e le stagioni si sono susseguite, spesso uguali e qualche volta diverse, fino a diventare secoli, osservando il viavai davanti ai piccoli palazzetti medievali che si affacciano sulla piazza.

Lodi, leone medievale con drago

Per l’esattezza, i secoli sono quasi otto, infatti la coppia in questione pare risalga al 13° secolo. Ce l’hanno messa lì, a sostenere il piccolo portico all’ingresso del Duomo, che tecnicamente si chiama protiro, per ragioni puramente architettoniche, ma anche per custodire e ammonire chi vi entra.

Dal lontano Medioevo ad oggi, se potessero parlare Cinzia e Mustafà, ne avrebbero certo di cose da dire. Ecco come si chiamano, i due leoni che formano la strana coppia. Forse, Cinzia è quello sulla destra che tiene tra le zampe un ovino o un bovino, mentre Mustafà è quello alla sinistra dell’ingresso. Tra le zampe ha una preda più riconoscibile; si tratta senza ombra di dubbio di un drago.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: