Torta fresca con ricotta e pesche, all’aroma di menta

Torta con ricotta e pesche, aromatizzata alla menta

Torta con ricotta e pesche, aromatizzata alla menta

Anche se la preparazione di questa torta che si addice alla stagione calda, non è propriamente rinfrescante, il risultato finale lo è di sicuro. A parte i fornelli che devono essere accesi per forza, vediamo perchè.

Tra gli oli essenziali per alimenti, ovviamente certificati e garantiti come tali, è stata scelta la menta, un po’ per gusti personali e un po’ per il suo effetto decisamente refrigerante.

Sempre seguendo le tendenze della stagione, perchè non utilizzare le pesche tabacchiera, dette anche piatte o Platicarpa?

Ecco come procedere:

Pesche tabacchiera

Pesche tabacchiera

Ingredienti: 200 gr di mandorle  non pelate e tritate molto fini – 1 uovo – 120 gr di ricotta magra – 2 mini mele rosse – 5 pesche tabacchiera – 2 cucchiai di vino bianco – un pizzico di sale – cannella in polvere – olio essenziale di menta per alimenti (3 gocce)

Per l’impasto: in una terrina grande versare le mandorle tritate e ridotte in farina, unire l’uovo, un pizzico di sale e una mela a pezzetti molto piccoli. Mischiare e impastare.

Foderare una teglia diam. 18 cm con carta da forno bagnata e strizzata. Versare l’impasto che risulterà un po’ umido e livellare con le mani e con un cucchiaio, creando un bordo alto 2 cm.

Infornare e cuocere a 240° su una griglia staccata dalla piastra per circa 45 minuti. A fine cottura, sfornare e lasciare raffreddare. Mentre la torta cuoce, si prepara

Base della torta

Base della torta

la farcitura: scaldare per qualche minuto a fuoco basso la ricotta in un pentolino per renderla più morbida. Aggiungere l’altra mela piccola grattugiata e a fuoco spento, 3 gocce di olio essenziale di menta. Mischiare bene e mettere in frigo. Lavare e pelare le pesche. Tagliarle a spicchi e cuocerle per circa 15 minuti in poca acqua e 2 cucchiai di vino bianco, spolverizzando con poca cannella, Quando si sono ammorbidite un po’, scolare, lasciare raffreddare e mettere in frigo.

Riempire la base della torta, già sfornata e raffreddata, con la ricotta e poi disporre le pesche.

Rimettere in frigo per almeno 30 minuti prima di servire.

 

 

 

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. clibi
    Lug 01, 2016 @ 15:23:32

    Deliziosa questa torta, una domanda come mai il forno ad una temperatura cosi alta?

    Rispondi

    • agendadiluz
      Lug 02, 2016 @ 19:30:45

      Io uso il forno a gas. Metto questa temperatura, perchè mi sembra che l’impasto cuocia meglio, Non utilizzo più le farine raffinate e, sempre secondo la mia modesta opinione, le altre farine che uso (nello specifico quella di grano saraceno e quella di mandorle non pelate che trito io) necessitano di una “botta” di calore, altrimenti non cuociono bene, Ma magari è solo una mia idea.

      Rispondi

      • clibi
        Lug 03, 2016 @ 07:55:39

        Grazie per la tua opinione, io per quanto riguarda la frutta a guscio preferisco usare temperature inferiori ai 180°C, su consiglio del medico che mi ha seguito per le mie sensibilità alimentari, sostiene che gli oli in esse contenute verrebbero danneggiati. Ma è sempre una opinione.

      • agendadiluz
        Lug 03, 2016 @ 12:28:31

        Può essere, io sono solo autodidatta, anche se mangio in maniera molto più salutare di un tempo. Sto scoprendo gli oli essenziali che ho letto è preferibile usarli a freddo, insieme ad alimenti “grassi” (buoni).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: